Lo Studio Ristori Monaco, in quanto studio di amministrazioni condominiali ed immobiliari e di revisione condominiale, soggiace alle norme deontologiche contenute nelle norme UNI che sovraintendono a tali attività professionali.

Lo Studio è anche aderente ad UNAI (Unione Nazionale Amministratori d’Immobili) e si impegna a rispettare il più stringente codice deontologico di tale organizzazione professionale e sindacale. Tra le norme deontologiche UNAI si sottolineano le seguenti:

  • 9: L’Amministratore Immobiliare UNAI non può prestare la propria opera gratuitamente salvo sia egli stesso, o un suo congiunto, beneficiario, o co-beneficiario della prestazione
  • 29: L’Amministratore immobiliare contrae, con il proprio cliente, un rapporto strettamente personale e fiduciario (che come tale deve essere improntato alla massima chiarezza e trasparenza) ed è tenuto ad eseguirlo di persona con la massima diligenza.
    Nelle mansioni di pertinenza non stretta e personale può avvalersi di sostituti o di collaboratori e di ausiliari sotto propria direzione e responsabilità.             
    L’Amministratore Immobiliare che, durante lo svolgimento del rapporto professionale, constati l’insorgenza di insanabili conflitti d’interesse con il proprio cliente deve recedere dall’incarico immediatamente.
  • 35: L’Amministratore Immobiliare è tenuto al più rigoroso riserbo sulle notizie apprese nell’esercizio della professione e in nessun caso deve trarre profitto da quanto è stato posto a sua conoscenza dal committente nell’ambito dell’incarico ricevuto.
    L’Amministratore Immobiliare è tenuto all’osservanza del segreto professionale che può invocare anche qualora, ricoprendo l’ufficio di consulente tecnico, sia citato in giudizio per deporre su quanto sia pervenuto a sua conoscenza nell’esercizio della professione.

Il testo completo del Codice Deontologico UNAI è disponibile sul sito www.unai.it e richiedibile all’associazione di categoria.