Un nuovo allarme su Whatsapp

Tutte le testate in queste ore stanno rilanciando la notizia di un nuovo allarme che riguarda uno dei sistemi di messaggistica più diffuso: Whatsapp.

La società a fine ottobre ha fatto causa alla società israeliana NSO accusandola di essere responsabile di attacchi mirati a circa 1400 utenti, si tratterebbe di attacchi che avrebbero sfruttato una vulnerabilità dell’app di messaggistica.

La raccomandazione è di aggiornare Whatsapp all’ultima versione e non aprire file (in particolare audioe video .mp4) di cui non si abbia la certezza della provenienza.

Si tiene a precisare in quest’ambito che non vi è alcuna preoccupazione per il telefono in uso all’amministratore Ristori Monaco che non contiene dati sensibili degli amministrati ed è protetto da antivirus.

Questo sito non usa direttamente cookies, ma alcune terze parti possono utilizzare cookies e raccogliere informazioni su chi naviga su questo sito.

1
Benvenuto! Sentiti libero di contattarmi via Whatsapp!
Powered by