Dal 1° Novembre riscaldamento acceso in zona climatica “D” (se necessario)

Dal 1° Novembre potrà essere acceso il riscaldamento nel capoluogo ligure.

Nella città metropolitana di Genova potranno accendere il riscaldamento anche gli edifici compresi nel territorio dei comuni di: Arenzano, Avegno, Bogliasco, Borzonasca, Camogli, Campomorone, Carasco, Casarza Ligure, Ceranesi, Chiavari, Cicagna, Cogoleto, Cogorno, Lavagna, Lumarzo, Mele, Mezzanego, Mignanego, Moconesi, Moneglia, Ne, Orero, Pieve Ligure, Portofino, Rapallo, Recco, San Colombano Certenoli, Sant’Olcese, Santa Margherita Ligure, Serra Riccò, Sestri Levante, Sori, Zoagli.

Con l’accensione in questi comuni si completa l’accensione del riscaldamento nella città metropolitana di Genova che comprende alcuni (pochi) comuni in zona F (che possono quindi accendere il riscaldamento tutto l’anno) ed alcuni in zona E.

In Valle d’Aosta, ove sono presenti solo comuni in zone climatiche “F” ed “E” i riscaldamenti possono già essere accesi in tutta la regione con le modalità ed i tempi previsti dalla normativa.

Questo sito non usa direttamente cookies, ma alcune terze parti possono utilizzare cookies e raccogliere informazioni su chi naviga su questo sito.

1
Benvenuto! Sentiti libero di contattarmi via Whatsapp!
Powered by